Addio a Carlo Bernardini

 

22 giugno 2018, il ricordo di Carla Romagnino, già presidente dell’AIF:

Un fisico “normale”, così si definiva Carlo Bernardini. “Come me”, diceva ancora, “ce ne sono tanti, eppure qualche diritto a fare storia lo abbiamo”.

E della sua parte di storia abbiamo approfittato in tanti e abbiamo potuto godere della sua intelligenza e sapienza, della sua umanità e della sua disponibilità.

Leccese, nato nel 1930, appassionato studioso fin da giovanissimo, amante della musica, quella colta, travolto, sempre, dal “piacere di capire”.

Avremo modo di raccontare le sue ricerche, il suo rapporto con l’AIF, di cui era Socio Onorario, e col Gruppo di Storia della Fisica.
Per ora ci basta il dolore e il rimpianto di aver perduto un grande intellettuale, un grande insegnante e un grande fisico.

 
 
 

Lo ricordiamo con affetto con questa foto del 2008, scattata a Roma in occasione del rinnovo del Consiglio direttivo
Carlo Bernardino, Roma 2008

Nelle categorie: